Stroppo

Trenta furti in sei mesi, tre arresti

Più di trenta furti in abitazione in tutta la provincia di Cuneo tra l'ottobre 2017 e la primavera di quest'anno per un bottino di 55 mila euro di bottino. Sono i risultati dell'attività di una presunta banda smantellata dai carabinieri con l'indagine chiamata in codice "operazione Gerione". Cinque uomini e una donna sono stati arrestati: Isabella Cerutti (43 anni), il marito Manuel Lafleur (49) e il genero dei due Fabio Debar (32) sono stati portati in carcere. Ai domiciliari sono stati messi Mattia Arneodo (20), Bruno Bagnasco, (69) e Saimon Cerutti (31), fratello di Isabella. La refurtiva, recuperata in gran parte all'interno delle abitazioni dei componenti della banda, verrà restituita ai proprietari. La banda, secondo quanto è stato ricostruito, si serviva della donna per conquistare la fiducia delle persone anziane e penetrare in casa senza effrazioni. Le indagini dei carabinieri proseguono per comprendere colpi analoghi siano stati commessi fuori dal territorio del Cuneese.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie